Un resort di charme nel cuore dell’Umbria

Una vacanza immersi nella natura, a contatto con quelle bellezze del passato che rendono il nostro paese inconfondibile e diverso da qualsiasi altro? Ad Armenzano, a pochi chilometri di distanza da Assisi e dalle più importanti località di interesse turistico e culturale dell’ Umbria, il Romantik Hotel Le Silve ci accoglie nei suoi ambienti in pietra, con archi e nicchie che ci trasportano subito in un’altra dimensione, quella della calma e della tranquillità, per riappropriarsi un po’ di se stessi. Al Romantik Hotel Le Silve, però, non c’è soltanto spirito, perchè si possono coltivare anche i piaceri del gusto, riscoprendo la grande tradizione gastronomica della regione nel ristorante Armentum, dove vengono serviti i prodotti dell’Azienda Agricola Tenuta Le Silve; è possibile anche cenare sulla terrazza, da dove si può ammirare l’imperdibile panorama sulla vallata del Monte Subasio.
I Romantik Hotels & Restaurants comprendono 205 edifici storici a conduzione familiare , diffusi in 10 paesi europei, contraddistinti da un’atmosfera raffinata e da una straordinaria gentilezza delle persone, 66 spa Hotels e 22 ristoranti stellati Michelin.
L’ubicazione degli hotel privilegia laghi, montagne, boschi, paesi o campagne, per offrire agli ospiti vacanze indimenticabili e rilassanti, a contatto con realtà che si credevano ormai scomparse!
www.romantikhotels.com
Foto by Romantik Hotels & Restaurants

  • Share/Bookmark

Pierantonio Gaspari e la sua nuova collezione 2010/11

La nuova collezione per l’autunno/inverno 2010/11 di PierAntonio Gaspari è pensata per una donna che ama essere elegante, senza rinunciare alla comodità: forme squadrate ed asimmetriche si alternano a forme più morbide, che sembrano quasi strutturare delle ali su cui volare verso…… chissà dove, in un anelito di libertà!
Pierantonio Gaspari diventa con la sua nuova collezione un architetto della moda, con capi molto femminili, che sanno unire geometrie rigorose, che definiscono il corpo con l’eleganza di insoliti tagli, a dettagli moderni o ultra-preziosi effetto pelliccia, su tessuti che mixano maglia e tessuto, come è nella lunga tradizione dell’azienda, risalente a circa cinquanta anni fa.

Foto by PierAntonioGaspari

  • Share/Bookmark

Lampone e Mirtillo

faber-castellCi ricordano che la bella stagione  sta arrivando le nuove penne di Faber-Castell, con i loro colori quasi “golosi” ed i nomi che…invitano all’assaggio! Sono le penne della linea Ambition Bouquet, che riescono a coniugare stile inconfondibile e qualità di un marchio dalla lunga tradizione, e si chiamano “Lampone e Mirtillo”.

Lampone con il suo colore vivace ed il cappuccio in metallo cromato  è adatto ad una donna che ama distinguersi anche con lo strumento di scrittura che adopera, mentre Mirtillo ha uno stile più sobrio, per chi ama l’eleganza discreta. Presentati in un’elegante scatola bianca, che costituisce una raffinata confezione regalo, la penna a sfera ha un refill di lunga durata, mentre il roller ha la punta che permette di scrivere senza esercitare alcuna pressione, perché scorre con facilità sul foglio.

Foto by Faber-Castell

  • Share/Bookmark

Il Tessuto numero 1

tessuto-n.-1Il Lanificio Zegna è da cento anni la testimonianza di come un’azienda possa unire tradizione ed innovazione, mostrandosi sempre attenta alle rinnovate esigenze della clientela. Oggi la novità è che,  in occasione del suo centenario, Zegna ha creato una nuova versione del “Tessuto Numero 1”,  ideato dal fondatore dell’azienda, Ermenegildo Zegna, nel 1910, dal peso di soli 270 grammi al metro, praticamente la metà del primo tessuto, che pesava 500 grammi al metro; ciò è stato possibile grazie all’innovazione e alla ricerca di questi ultimi anni nel settore tessile.

Il nuovo “Tessuto Numero 1” , dalla mano morbidissima, sarà utilizzato per confezionare capi esclusivi su misura e di alta sartoria e lo si potrà trovare nelle boutique Ermenegildo Zegna in 86 Paesi del mondo.

Foto By Ermenegildo Zegna

  • Share/Bookmark

Le nuove borse di “The Bridge” rivisitano la tradizione

the-bridgedonna

Per l’autunno/inverno 2010/11 le borse di “The Bridge” puntano sulla tradizione e sulla classicità, che hanno sempre contraddistinto il marchio toscano, ma riviste con un pizzico di  modernità, per adeguarsi ai tempi e alle nuove esigenze  dell’uomo e della donna di oggi. In ogni borsa  a farla da padrona è la pelle, con le sue imperfezioni e venature tutte naturali, che non vengono mascherate, anzi sono esaltate e sottolineate, fino a diventare un vera e propria caratteristica distintiva delle borse “The Bridge”. Pensate per un uso quotidiano, hanno un aspetto vissuto, con pellami “washed” e “washed stampa dollaro” e  colori naturali, come miele, terra, nero ed il nuovissimo blu ferro.

Due le linee per la donna, la linea “Ranch”, che propone morbide sacche e shopper e la linea “Ramada”, dal mood country- chic, con sacche, shopper, bauletti e zaino in pelle trattata, per un effetto delavè.

Per l’uomo la linea “Mustang” propone uno stile classico e urban-chic per cartelle, borsoni, messenger e zaini, adatti sia al lavoro che al leisure, mentre la linea “Roadster” è dedicata all’uomo moderno che anche quando  è in viaggio non rinuncia all’eleganza discreta della pelletteria “The Bridge”.

Borse intramontabili!

Foto by The Bridge

  • Share/Bookmark

Bagliori di perle veneziane illuminano i capi di Roberta Scarpa

Roberta Scarpa 1La stilista Roberta Scarpa reinterpreta in modo del tutto originale l’uso delle perle veneziane, unendo la tradizione veneta delle perle fatte di vetro alla modernità del loro utilizzo, nei suoi capi per il prossimo autunno/ inverno 2010. La maglieria, ad esempio, è impreziosita da perle cucite nei profili e nelle pinces, le bluse di chiffon hanno trecce di maglia e perle e perfino i jeans scoloriti presentano ricordi di collane. Catene e diamanti fotografati, perle bianche e nere stampate si rincorrono con bagliori da concerto live su bluse e capi in jersey.

La giacca del tailleur, dalla fattura sartoriale,  presenta imbastiture metalliche a vista, come se avesse fatto un piercing, il cappotto impreziosito da paillettes e le perle indossate come collane o usate come decorazione degli abiti completano questa sorprendente collezione, che nelle sue caratteristiche originali rimanda alle origini venete della stilista.Roberta Scarpa  2

Le perle si fanno ora semplice gioiello, ora splendente bagliore e vanno ad illuminare la bellezza di una donna di classe.

Foto by Roberta Scarpa

  • Share/Bookmark

Lusso e raffinatezza nei capi del Lanificio Colombo

capo donna  sottile

Per l’inverno 2010/11 il  Lanificio Colombo ha realizzato capi che,  per l’utilizzo di  tessuti  leggerissimi e caldi, come il cachemire abbinato alla seta, all’ermellino, al cincilla, riparano dal freddo, senza farci rinunciare alla  nostra femminilità. Uno dei capi più nuovi è il piumino in cachemire, imbottito di eco-piuma soffice e calda , che non ingoffa, anzi modella la silhouette con eleganza e, pensate, pesa solo 900 grammi!

La classica giacca è stata rivisitata, con interno staccabile in materiale tecnico e maglia di cachemire e in alcuni modelli è anche reversibile. Dettagli particolari, come bottoni in corno, bottoni in resina che includono foglie vegetali, nastri di seta, definiscono l’originalità di questi capi unici, creati con  passione da un’azienda dalla lunga tradizione familiare.

Foto by Lanificio Colombo

  • Share/Bookmark

La Parigi degli anni ’20 rivive nelle scarpe di Aldo Bruè

Si ispira alla Parigi degli spumeggianti anni ’20 la collezione autunno –inverno 2010/11 di calzature da uomo di Aldo Bruè. Stupisce la capacità di unire tradizione e innovazione, servendosi delle moderne tecniche di lavorazione dei materiali, con intarsi, stampe digitali su pelle e trattamenti particolari sulle tomaie e degli inconsueti abbinamenti di colori, come blu cobalto e testa di moro, verde e antracite, purple e grigio.

abrue11111111111111abrue22222222222

Davvero innovative e dal mood un po’ più classico, le due nuove linee, All Time, che propone una resistente suola in gomma adatta a qualsiasi clima,  e Winter Pillow, dalla morbidezza assoluta, come un cuscino, appunto.

Per la sera le scarpe sembrano voler rivaleggiare con quelle femminili, ricche come sono di paillettes, di velluti intarsiati e di pelle verniciata, un invito a lanciarsi nella folle notte parigina, fino alle prime luci dell’alba……

Foto by Aldo Bruè

  • Share/Bookmark

Un trionfo di fiori e foglie per la casa 2010 di Taitù

taitu

Ispirata alla natura la collezione 2010 di Taitù,  che  riproduce sui piatti,sulle tazzine, sulle tovaglie il fascino di una natura dalla quale  amiamo essere circondati,  soprattutto se ci troviamo in un  appartamento in città.

Pensate per la casa moderna e di classe, le varie collezioni di porcellane sono interscambiabili e si abbinano in libertà, con i loro colori accesi, dai  colori neutri dei runner ,  mescolando con fantasia ed estrema eleganza tradizione ed innovazione.

Dalle forme ora quadre, ora rotonde, la linea di piatti e tazzine in fine Bone China “Calle”, nella quale si uniscono armoniosamente il viola, il verde ed il bianco, è di forte impatto visivo e darà a qualsiasi tavola  un’eleganza raffinata.

La linea “Romantica” è una cascata di rose multicolori su piatti in fine porcellana Bone China, un’inaspettata esplosione di colori per una tavola allegra e sognante.

Nella linea “Freedom” foglie, frutti e verdure dalle energiche  tonalità del verde, del giallo e del rosso creano effetti sorprendenti ed originali su piatti, tazzine e mug che evocano l’alternarsi delle stagioni.

Per la tavola elegante, ma non troppo “ingessata”, a completamento dei precedenti segnaposti e tovaglioli, vengono proposti runner e sottobicchieri a forma di foglie, a volte con realistiche nervature in rilievo; per la casa delle vacanze, runner a forma di pesce e segnaposti che riprendono le  delicate forme delle  conchiglie.

Il colore proposto è il bianco panna.

Foto by Taitù

  • Share/Bookmark

La Collezione Sposa Valisère

gnoccaGuardando fuori dalla finestra la pioggia di gennaio, che cade con implacabile determinazione, sembra impossibile,  ma vi assicuro che, cogliendoci di sorpresa, arriverà d’un tratto  la primavera e sarà….la stagione dei matrimoni.

Per il giorno del matrimonio e per la luna di miele la splendida linea di lingerie “Séjour d’Amour” è perfetta: su satin e tulle trasparente risalta uno stupendo ricamo Guipure austriaco, con decori di cristalli Swarovski e teneri fiocchetti. Due reggiseno, un corsetto, tre slip, una sottoveste e un reggicalze  compongono la linea, dal  colore avorio adatto per l’occasione, mentre la giarrettiera ha una decorazione in blu, perché, secondo la tradizione il giorno delle nozze un dettaglio blu non può mancare  nell’abbigliamento della sposa.

Foto by Triumph International

  • Share/Bookmark