Un nuovo prodotto contro i segni dell’età

filorgaChi non vorrebbe avere  molte più armi a disposizione per lottare in modo significativo contro i segni del tempo?  grazie alla ricerca e all’esperienza ultratrentennale nella medicina estetica dell’ azienda cosmetica Filorga di Parigi oggi  si può realizzare il sogno di allontanare l’invecchiamento cellulare dell’epidermide, tramite un prodotto nuovissimo, che va ad arricchire la già vasta gamma di prodotti Filorga per la cura della pelle, il Meso+, un siero anti età, che ridefinisce il contorno del viso e rivitalizza la zona occhi, quella  più soggetta alle rughe. meso-mask

Come tutti i prodotti dei Laboratoires Filorga Paris, il Meso+ contiene NCTF 135, un mix di acido ialuronico, che riempie le rughe, e di  ingredienti attivi, che riducono l’azione dei radicali liberi e stimolano il rinnovamento cellulare, in tutto ben 100 ingredienti che daranno alla vostra pelle un rinnovato splendore, per un aspetto più liscio e tonico.

Foto by Laboratoires Filorga

  • Share/Bookmark

“Dio è carità” da oggi anche in argento e oro

La prima Enciclica di Sua Santità Papa Benedetto XVI, “Deus est caritas” viene proposta in masterwork unico e superesclusivo, donato dalla fondazione FMR – Marilena Ferrari all’arcidiocesi di Bologna, e firmata dal Papa. Gli esemplari, cinque in tutto, saranno donati oltre che alla citata arcidiocesi, alla chiesa di Madrid e nel 2010 alla cattedrale di San Patrizio di New York.
Le opere sono state realizzate interamente a mano, e sono stati utilizzati oltre 25 kg di argento per la prima di copertina, che ritrae il volto di Papa Ratzinger, mentre per le pagine si è utilizzata carta di puro cotone chiffon, scritta a mano dalla calligrafa bolognese Barbara Calzolari, e ancora velluto di seta per le rilegature, oro e lapislazzuli per le miniature. Il valore commerciale si aggira intorno ai 150 mila Euro, anche se non è in vendita, e potrà solo essere osservata tra il 20 giugno e il 12 luglio presso l’Istituto Veritatis Splendor, prima di essere definitivamente posta nella Cattedrale di San Pietro a Bologna.
Tra oro, argento e lapislazzuli, ritorna alla mente la polemica posizione della Lev, la Libreria editrice vaticana, che secondo le norme del segretario di Stato Angelo Sodano detiene tutti i diritti di ogni Enciclica o esortazione pronunciata dal Papa da oggi fino a cinquant’anni fa, e che ha ingiunto qualche anno fa alla casa editrice Baldini & Castoldi, che aveva usato un testo dell’allora Cardinale Ratzinger in un’antologia, il pagamento di 15 mila euro per diritti di copyright, a cui dovrà sommarsi la percentuale sul prezzo di copertina per ogni copia venduta dell’antologia.

  • Share/Bookmark