La Belle Epoque in poltrona

la-belle-epoque

Davvero originale la poltrona rossa proposta da Abhika, in occasione del Salone del Mobile che si svolge a Milano dal 14 al 19 Aprile  2010! Anche se richiama il periodo della Belle Epoque nelle linee retrò e nella lavorazione a bottonnè, la poltrona viene reinterpretata,  con lo schienale alto che le conferisce eleganza e con il moderno rivestimento in eco pelle lucida, assumendo, così,  un appeal contemporaneo, che  le permette di inserirsi sia in ambienti moderni che classici. Dotata di gambe  in legno di abete laccato, si presta a completare le sedute di un salotto o, per le sue dimensioni contenute, a completare con originale  raffinatezza un tavolo da pranzo, magari in cristallo, che metterà meglio in risalto il suo colore acceso.

Foto by Abhika

  • Share/Bookmark

Uno show room di pietra

alv Lo show room inaugurato dal noto stilista Alviero Martini in piazza San Babila a Milano si sviluppa su 500 mq ed ha un arredamento a dir poco sorprendente: al centro attira l’attenzione un grande atomo, fatto di pietra acrilica HIMACS di colore avorio, che può essere plasmata e modellata come si vuole e con la  quale il giovane architetto Fabio Novembre, progettista dello spazio, è riuscito a comunicare un profondo senso di armonia, con le piattaforme che emergono dalle pareti, formando un tutt’uno, senza soluzioni di continuità, quasi a voler rispecchiare le forme della natura, che, come diceva il famoso architetto catalano Gaudì, non presenta angoli, ma solo curve. Il risultato finale è quello di una sobria eleganza, che però stupisce per l’innovazione che rappresenta  e che rispecchia in pieno la splendida collezione Primavera/estate 2010 di Alviero Martini. Il lusso moderno dello store è arricchito da  3 borse da viaggio( due valigie e la borsa San. Ba, dal nome che richiama quello della piazza), realizzate in pietra acrilica, a simboleggiare che qualche volta gli accessori di moda possono anche essere “irreali”.

Foto by ALV

  • Share/Bookmark

Le nuove borse di “The Bridge” rivisitano la tradizione

the-bridgedonna

Per l’autunno/inverno 2010/11 le borse di “The Bridge” puntano sulla tradizione e sulla classicità, che hanno sempre contraddistinto il marchio toscano, ma riviste con un pizzico di  modernità, per adeguarsi ai tempi e alle nuove esigenze  dell’uomo e della donna di oggi. In ogni borsa  a farla da padrona è la pelle, con le sue imperfezioni e venature tutte naturali, che non vengono mascherate, anzi sono esaltate e sottolineate, fino a diventare un vera e propria caratteristica distintiva delle borse “The Bridge”. Pensate per un uso quotidiano, hanno un aspetto vissuto, con pellami “washed” e “washed stampa dollaro” e  colori naturali, come miele, terra, nero ed il nuovissimo blu ferro.

Due le linee per la donna, la linea “Ranch”, che propone morbide sacche e shopper e la linea “Ramada”, dal mood country- chic, con sacche, shopper, bauletti e zaino in pelle trattata, per un effetto delavè.

Per l’uomo la linea “Mustang” propone uno stile classico e urban-chic per cartelle, borsoni, messenger e zaini, adatti sia al lavoro che al leisure, mentre la linea “Roadster” è dedicata all’uomo moderno che anche quando  è in viaggio non rinuncia all’eleganza discreta della pelletteria “The Bridge”.

Borse intramontabili!

Foto by The Bridge

  • Share/Bookmark

Fragranze di classe create da Marinella

emarinella_ambra-royaleIl tempio della cravatta di classe è fin dal 1914, anno della sua fondazione, l’azienda napoletana Marinella: Marinella vuol dire cravatte, ma ora anche profumi, con le due nuove creazioni dedicate all’uomo e alla donna di classe, che esigono qualità e  raffinatezza anche nella scelta del profumo. Entrambe le fragranze vanno bene per l’uomo, ma sono adatte anche alla donna, grazie alle note dolci dell’ambra grigia e della mandorla..

Chiaja ha il nome della zona più “in” di Napoli, quella della nobiltà napoletana di una volta, e con l’essenza di neroli, il bergamotto, l’iris ed il geranio, abbinati ad un fondo legnoso, interpreta al meglio quel mix di tradizionale  e di moderno che la delicata fragranza vuole rappresentare.

Ambra Royale è una fragranza dal forte carattere, sottolineato dalle note inebrianti dell’ambra grigia, del pepe nero e del vetiver di Haiti e un cuore floreale, che dona naturalezza a questo profumo legnoso e muschiato.

E’ nata anche una linea di prodotti per il corpo “Ambra Royale”, che propone  Shaving Gel, After Shave Balm, Deo Natural Spray, Bath Shower Gel, Soap, Candles.

Foto by Marinella

  • Share/Bookmark

Furla Uomo 2010/2011

_FURLA UOMO LONDON IVN8020

Per l’uomo che ama lo stile dandy, ma rivisto in chiave moderna, Furla propone quest’anno pellami e dettagli ricercati. La linea Auckland si rifà agli anni ’70 ed ha un aspetto vissuto, grazie al nylon imbottito “futurista” o al vitello effetto “barbour”, ottenuto con una speciale ceratura, mentre la linea London ha  nelle cartelle da lavoro o nei borsoni da viaggio, in vitello stampa emù, un appeal più moderno.

I colori richiamano il mondo della natura, dal marrone al verde muschio, al grigio che soppianta il solito nero, mentre il blu, in varie sfumature, è sempre presente ed il rosso cherry illumina la piccola pelletteria.

FURLA UOMO -  LONDONBV16Foto byFurla

  • Share/Bookmark

Borsalino per l’inverno 2010 si ispira alla Russia e alla Mongolia

Borsalino AI2010Sono gli abiti dello Zar, con intarsi e decori preziosi, e i tappeti delle “Yurte” mongole, con i loro colori accesi, ad ispirare la collezione di Borsalino per l’inverno 2010. Broccati di velluto e feltri, mixati tra loro, creano cappelli inediti ed originali, proposti in colori  come il grigio, il rubino, il melanzana, il cacao, il tortora, il verde oliva, l’indigo: che non si dica che Borsalino è “ormai” un classico, perché è “oggi” un classico, proposto, però,  sia in pregiato velluto tradizionale  che in moderno e innovativo pvc.

Il Borsalino in feltro a tesa larga, ad esempio,  è arricchito da una cinta in argento dalla raffinata lavorazione artigianale, mentre il cappello in pelle nera viene attualizzato da borchie molto attuali e alla moda.

Interpretando le nuove esigenze di tutela dell’ambiente, Borsalino, con il suo progetto ECO, si impegna ad usare tinture vegetali, a base di purea di frutti di bosco, polvere di cacao, spezie, fiori, erbe, minerali, che donano ai feltri un effetto vissuto e naturale, caratteristico appuntodelle tinture vegetali.

I feltri, che nel prossimo inverno saranno proposti  anche per i bambini, hanno cinte tinte negli stessi bagni di colore, per un effetto sfumato molto nuovo e naturale.

Borsalino è sempre un passo avanti nel cogliere le esigenze della clientela, anticipandole e proponendo innovazione nei materiali, nelle forme e negli elementi decorativi.

Foto by Borsalino

Borsalino still lifeBorsalino still life 2

  • Share/Bookmark

Faconnable presenta la nuova collezione Primavera-Estate 2010

facoNato nel 1950 come marchio di moda dedicato all’ uomo, Faconnable è divenuto in breve tempo molto noto a livello internazionale, grazie alla cura artigianale con cui vengono realizzati i capi e al suo inconfondibile stile, tra il classico e il moderno. Apertosi ora anche al mondo femminile, il brand  si ispira ai colori, dal blu al bianco, all’indaco, al rosso, al grigio, al beige, caratteristici del sud della Francia;  i capi, ispirati agli anni d’oro della Costa Azzurra, gli anni ’30 e ’40, vengono realizzati in tessuti morbidi, nati dall’unione di vari filati, tutti naturali, come lino, cotone, lana e seta, per un comfort veramente assoluto e per uno stile molto raffinato ed elegante, che interpreta il mondo contemporaneo.

Anche nell’arredamento delle  sue boutiques Faconnable  si ispira alla Francia del sud, con i pavimenti in legno grezzo bianco e i pannelli in quercia color miele; gli sgabelli in lino indaco richiamano l’intreccio dei tipici panieri del sud  e creano, con l’insieme degli arredi, un’atmosfera che rispecchia perfettamente lo stile Faconnable.

Le collezioni Faconnable sono disponibili nelle boutiques Faconnable, presenti anche negli Stati Uniti con tre negozi, e in selezionate boutiques multimarca.

Foto by Faconnable

  • Share/Bookmark

Hugo Eyewear Collection Spring/Summer 2010

HUGO_0067-validity for editorial use_july09-dec09

La Hugo Eyewear Collection  Spring/Summer 2010 propone occhiali da sole dal design innovativo e moderno, che interpretano un raffinato stile contemporaneo. Se in alcuni modelli il design richiama gli anni ’80, i particolari, come il doppio ponte a filo di metallo del modello HUGO 0063/S , hanno uno stile inedito. I colori sono sobri e vanno dal grigio al nero lucido al viola all’avana.

I modelli a mascherina, invece,  sono del tutto moderni e hanno lungo il frontale discrete graffette in metallo, mentre il logo compare nella parte iniziale delle sottili aste.

La linea Hugo presenta anche occhiali da vista con montature in leggero titanio e forme di chiara ispirazione vintage: gli anni ‘50 si ritrovano tutti nella forma geometrica delle aste, con il logo Hugo e nei colori abbinati: nero opaco con rutenio scuro, bianco semiopaco con oro chiaro, grigio opaco con rutenio. Il mood è retrò e dona un look piacevolmente severo, ma seducente e chic.

Foto by Safilo

  • Share/Bookmark

Inconfondibile la collezione donna Primavera/Estate 2010 di CafèNoir

BAM51_FUXIA

Energia ed idee uniche caratterizzano la Collezione donna Primavera/Estate 2010 di CafèNoir, declinata in quattro linee differenti. La linea Vintage- Neo chic presenta nuove strutture, pellami destrutturati, pietre, cristalli e colori vivaci, per sandali flat o tacchi vertigo; la linea Pop Geometry, dai colori fluo, rimanda agli anni ’60, con le sue forme eleganti e i plateau ricoperti di scritte pop; la linea Mystic Couture gioca su accessori, come fiocchi, fiori e pietre colorate, nelle ballerine o nelle décolletès, e mescola passato e presente; la linea Lusso Africano, di ispirazione etnica, propone tacchi e platform decisamente impattanti, con materiali che alternano suede, nappa e nabuk.

Anche per l’uomo la linea Vintage Chic propone colori accesi e vivaci, per un look giovane e moderno. Le borse e gli accessori, infine, sono realizzati in un nuovo tessuto logato dai colori accesi; le shopping mare in paglia colorata si arricchiscono di pietre colorate, merletti e fiocchi in camoscio, impunturati a mano, che donano un tocco artigianale alle borse.

Foto by CafèNoir

  • Share/Bookmark

Inaugurato a Milano il nuovo store di Salmoiraghi & Viganò

02

Venerdì 20 Novembre ha riaperto a Milano lo store di Salmoiraghi &Viganò, rinnovato sia negli arredi che nel concept. Ubicato storicamente  in piazza San Babila,  nel cuore del quadrilatero della moda, il negozio ha subito ora una profonda trasformazione, divenendo, così, un ambiente dall’eleganza ricercata e dal design moderno, fatto di marmo, vetri e acciaio,  che coniuga professionalità, informazione, cultura e divertimento, per venire incontro alle rinnovate esigenze dei consumatori.

La superficie di oltre 700 metri quadrati  lo rende uno dei  punti vendita di ottica tra i più grandi al mondo, all’avanguardia nell’offrire ai suoi clienti  test diagnostici e strumentazioni, sia per il controllo e la misurazione della vista che per la realizzazione degli occhiali, tra le più avanzate e sofisticate: si potrà entrare nel negozio, scegliere il proprio paio di occhiali con l’assistenza di tre medici oculisti, oltre che di  23 addetti, scelti tra i migliori del mondo in campo ottico, optometrico ed estetico, e vedersi consegnare l’occhiale in meno di un’ora.

Foto by Salmoiraghi &Viganò

  • Share/Bookmark