Anantara apre in Thailandia un resort di lusso

30b4d278fdcb23150c962c2ea7b38La catena di hotel di lusso Anantara ha recentemente inaugurato a Phuket, in Thailandia, un nuovo resort di lusso, che consente agli ospiti di venire in contatto con la realtà locale, incontrando i nomadi del mare con la loro straordinaria cultura, osservando le tartarughe covare le uova o semplicemente camminando su una spiaggia, dove può accadere di essere le uniche persone presenti.

Il Phuket Anantara Resort & Spa, ad appena 15 minuti dall’Aeroporto Internazionale di Phuket, è prospiciente la tranquilla  spiaggia di  Mai Khao ed è costituito da 83 ville dallo stile che ricorda quello tradizionale dei villaggi del sud della Thailandia, tutte fornite di piscina privata di 33 metri quadrati, immerse in una vegetazione tropicale rigogliosa e vicinissime al mare. Lo stile dell’arredamento è lussuoso, con finiture moderne e tutto ciò che si può desiderare, dalla macchina per il caffè espresso alla TV LCD al DVD con dolby surround, fino alla sala da pranzo privata, disponibile solo in alcune ville, a cui si accede tramite una ponticello in legno che supera le acque della laguna del resort.

La Spa, che si ispira al fiore di loto, offre trattamenti ispirati alla bellezza di questo fiore, anche per coppie.

Il Turtle Kids Club è il club riservato ai più piccoli, per permettere a mamme e papà  di godere la vacanza in tutta tranquillità e ai bambini di divertirsi con il massimo della sicurezza.

Numerose le attività proposte, dal tennis alle gite in canoa alla crociera al tramonto su una barca da pesca privata ad un’immersione nella stupenda barriera corallina delle isole Similan, fino ad un pic-nic in una piantagione di gomma, imparando a raccoglierla, o un giorno a contatto con le comunità locali.

Al Phuket Anantara Resort & Spa si possono scoprire bellezze incontaminate e apprezzare realtà che si credevano ormai scomparse, fagocitate dalla globalizzazione.

Foto by Anantara

  • Share/Bookmark

Da Bang & Olufsen il nuovo TV LCD da 40″

ole0

L’azienda danese Bang & Olufsen presenta il suo nuovo TV LCD da 40”, un flat screen, che coniuga un design elegante ad una tecnologia all’avanguardia, che ottimizza le prestazioni audio e video. Beovision 10 è un televisore ultrasottile, che offre una straordinaria fluidità dell’immagine e un audio  surround integrato, che consentono di avere un cinema in casa. Montabile a parete, con un’incernieratura che permette di ruotare lo schermo di 45 gradi, al fine di avere una visione ottimale da ogni angolo della stanza, tutto il televisore, compreso gli altoparlanti, è ricoperto da un vetro nero antiriflesso circondato da un sottile profilo in alluminio lucidato: quando non è funzione, diventa un oggetto di arredo molto elegante e sofisticato, un vero e proprio quadro; la superficie posteriore è bombata e riflette il colore della parete, facendolo quasi divenire parte integrante del muro retrostante. Con questo televisore Bang &Olufsen conferma la sua vocazione all’eccellenza, sia in campo tecnologico che di design, realizzando prodotti che sono all’avanguardia, grazie all’impegno costante nella ricerca  e all’artigianalità, che fa parte della tradizione dell’azienda.

Foto by   Bang & Olufsen

  • Share/Bookmark

Nuove TV di Sharp: l’eccellenza nella tecnologia

Sharp ha annunciato ua nuova serie di TV lcd Full-HD della sua serie LX. I modelli vanno da 40 a 60 pollici, quindi parliamo di televisori di fascia alta, dalle caratteristiche esuberanti.
Il contrasto, ad esempio, è dichiarato essere di 2 milioni a 1, nonostante questo si riferisca a quello dinamico e non è proprio indicativo del contrasto reale; la risoluzione è di 1920p, e incorporano un sistema di 6 casse, comprensive di sub-woofer (che serve a riprodurre le frequenze più basse) per un ascolto di alta qualità.
Tutte le connessini sono naturalmente supportate, e quindi troviamo le porte supervideo, HDMI, e addirittura una porta RJ-45 per connettersi ad un modem.

  • Share/Bookmark

La tv dietro lo specchio

Seura ha presentato la prima “tv dietro lo specchio”, un arredo supertecnologico da inserire nel vostro bagno, per non perdere le ultime news mentre vi fate la barba o mettete il mascara.
Certamente un surplus destinato agli amanti del lusso, il sistema The ONE TV consta di uno specchio in cui è inserito uno schermo da 19″ Full-HD 1080p, con ingressi per tv o pc, più un sistema di speaker da 25 watt.
Il sistema in effetti pare non essere nulla di rivoluzionario: gli specchi polarizzati (che permettono cioè la visione in una direzione) sono ormai tecnologia quotidiana, e una fonte luminosa posta dietro un qualsiasi vetro di tale tipo ne permette la visione, poiché il sistema avverte una maggiore quantità di luce rispetto all’ambiente al di là dello specchio, e la lascia passare. Varrebbe la pena forse provare in la stessa realizzazione per conto proprio, prima di spendere 3.500 dollari per una tv da 19″, visto che al prezzo attuale con la stessa somma è possibile acquistarne uno da 60 pollici, ultimo ritrovato di tecnologia.
(Photo courtesy by Technabob)

  • Share/Bookmark

Home theater a proiezione senza proiettore

Prima o poi dovevano farlo: dopo i televisori al plasma, lcd, a led, e l’applicazione di questi su supporti meno rigidi delle tv, un gruppo di designer del Middle East Technical University ha inventato il primo schermo per home theater che per funzionare non ha bisogno di alcun proiettore. Un’idea rivoluzionaria, permessa dalla tecnologia FOLED (acronimo di Flexible Organic Light Emitting Device), che consiste nell’applicazione di led (Light Emitting Device) inseriti su supporto flessibile e avvolgibile.
Obsidian, questo è il suo nome, non si limita a fungere da schermo o tv avvolgibile, ma si collega anche a internet, ad altri Obsidian attraverso una telecamera (funzione utilizzabile per teleconferenze), ha un telecomando da cui è possibile accedere a tutte le sue funzioni, e lo standard Bluetooth, mentre sul corpo principale incorpora un touchscreen.
(Photo courtesy by Thedesignblog)

  • Share/Bookmark