Occasional table di lusso

Ebano Macassar 5Ebano Macassar 2

Creatività, audacia cromatica ed innovazione sono le caratteristiche della collezione dei 5 tavoli in ceramica ideati dall’ interior designer milanese Celeste Dell’Anna, in occasione del prossimo Salone Internazionale del Mobile, che si terrà a Milano dal 12 al 17 aprile 2011. Prodotti in un’ edizione limitata di soli 5 esemplari, sono degli occasional table e si ispirano alle decorazioni astratte e moderne della porcellana d’avanguardia sovietica, che prese il posto di quella sofisticata del regime zarista. I tavoli, concepiti dal designer come tavoli da appoggio, da caffè e da cocktail, hanno piani policromi dai disegni astratti e variopinti, e sono completati da basi in prezioso ebano macassar e palissandro del Brasile, con elementi finali in corno polito. Quelli che dovevano essere simboli proletari, falce, martello, stella rossa diventano così, dei simboli che , rivisitati e innovati , vanno ad arredare borghesi case di lusso. I tavoli si inseriscono in qualsiasi ambiente, a cui danno un tono raffinato ed elegante, anzi connotando tutta la stanza con il loro stile originale e unico.
Celeste Dell’Anna

  • Share/Bookmark

Swarovski Elements Men’s Club, quando la moda uomo diventa brillante…

Emporio Armani made with SWAROVSKI ELEMENTSMax Kibardin made with SWAROVSKI ELEMENTS
I raffinati Swarovski Elements , che hanno alle spalle più di cento anni di alta artigianalità, caratterizzano sedici pezzi speciali, tra capi ed accessori, delle nuove collezioni uomo per l’autunno-inverno 2011/2012. Maison storiche come Brioni, Salvatore Ferragamo, Ermenegildo Zegna, Piombo, Borsalino , icone dello stile come Giorgio Armani, Gianfranco Ferrè, Dior Homme, Bally, Pringle of Scotland e Boss Selection, Cavalli e Marni e perfino il marchio di biciclette Abici si sono avvalsi dell’indiscussa eleganza degli Swarovski Elements per arricchire i loro prodotti. Tutti gli stilisti hanno accettato la sfida di proporre un’innovazione nel settore dell’abbigliamento maschile, declinando i cristalli in modi diversi su capi classici e rivelandone le infinite possibilità. Vi segnalo, ad esempio, i tuxedo di Emporio Armani, Brioni e Zegna, l’abito tromp l’oeil di Marni, il cappello di Borsalino con cristalli Swarovski. Contrassegnati dall’etichetta “made with Swarovski Elements” questi capi e accessori sono simbolo della creatività e della cura del dettaglio che sempre più in futuro caratterizzeranno la moda uomo.

Foto by Swarovski Elements

  • Share/Bookmark

I feltri di Agostina Zwilling

agostinaagostina-firma

Gli splendidi tessuti, gli arazzi di feltro di ispirazione orientale che la designer Agostina Zwilling progetta e realizza sono nello stesso tempo frutto di innovazione e di recupero di tradizioni e tecniche arcaiche, anche di popoli molto lontani da noi per cultura e posizione geografica. L’uso di materiali naturali, come il feltro, che deriva  dalla lana cardata, viene anche valorizzato in abiti o borse, con la tecnica del NunoFeltro e dell’antica  tintura giapponese Shibori, con tonalità di nero pastellato e di rosso rubino che donano un’eleganza preziosa ai materiali, spesso derivati dalla produzione autoctona del territorio, nel rispetto dell’ambiente.

Foto by Agostina Zwilling

  • Share/Bookmark

Il Tessuto numero 1

tessuto-n.-1Il Lanificio Zegna è da cento anni la testimonianza di come un’azienda possa unire tradizione ed innovazione, mostrandosi sempre attenta alle rinnovate esigenze della clientela. Oggi la novità è che,  in occasione del suo centenario, Zegna ha creato una nuova versione del “Tessuto Numero 1”,  ideato dal fondatore dell’azienda, Ermenegildo Zegna, nel 1910, dal peso di soli 270 grammi al metro, praticamente la metà del primo tessuto, che pesava 500 grammi al metro; ciò è stato possibile grazie all’innovazione e alla ricerca di questi ultimi anni nel settore tessile.

Il nuovo “Tessuto Numero 1” , dalla mano morbidissima, sarà utilizzato per confezionare capi esclusivi su misura e di alta sartoria e lo si potrà trovare nelle boutique Ermenegildo Zegna in 86 Paesi del mondo.

Foto By Ermenegildo Zegna

  • Share/Bookmark

L’universo ispira la creatività di Spinelli Gioielli

g.spinelli1I gioielli di Spinelli Gioielli nascono da una tradizione familiare che i fratelli Lucia, Marco e Paolo Spinelli portano avanti con passione, traendo ispirazione dall’affascinante universo che ci circonda . I gioielli sono realizzati in materiali preziosi, come oro, argento e platino e con gemme scelte accuratamente tra le più belle delle varietà più preziose  che la natura offre.

Tra i gioielli, tutti  frutto di  grande creatività ed innovazione, spiccano   l’anello cinetico Evoluzione, con una perla nera di Tahiti, montata in oro bianco e brillanti , che ha vinto il premio internazionale “Tahitian Pearl Trophy 2002” a New York, semplice ed elegante, l’anello “Astrale”, con gemma cabochon di Cianite, avvolta da morbide “liane” in oro bianco e diamanti, fatto interamente a mano. Semplicissimo, ma di grande suggestione, l’anello Aere, che disegna sul dito   un sinuoso ed aereo decoro di oro giallo, dalla leggerezza dell’aria.g.spinelli2

Foto by Spinelli GioielliA.ASTRALE  0210

  • Share/Bookmark

La Parigi degli anni ’20 rivive nelle scarpe di Aldo Bruè

Si ispira alla Parigi degli spumeggianti anni ’20 la collezione autunno –inverno 2010/11 di calzature da uomo di Aldo Bruè. Stupisce la capacità di unire tradizione e innovazione, servendosi delle moderne tecniche di lavorazione dei materiali, con intarsi, stampe digitali su pelle e trattamenti particolari sulle tomaie e degli inconsueti abbinamenti di colori, come blu cobalto e testa di moro, verde e antracite, purple e grigio.

abrue11111111111111abrue22222222222

Davvero innovative e dal mood un po’ più classico, le due nuove linee, All Time, che propone una resistente suola in gomma adatta a qualsiasi clima,  e Winter Pillow, dalla morbidezza assoluta, come un cuscino, appunto.

Per la sera le scarpe sembrano voler rivaleggiare con quelle femminili, ricche come sono di paillettes, di velluti intarsiati e di pelle verniciata, un invito a lanciarsi nella folle notte parigina, fino alle prime luci dell’alba……

Foto by Aldo Bruè

  • Share/Bookmark

Il Mega Beauty Store di Sephora apre a Milano

Sephora Rue Flandre_11

A due passi dal Duomo, in Corso Vittorio Emanuele, apre a Milano il più grande Beauty Store d’Europa di Sephora: su una superficie di mille metri quadri le “cosmetic victims” potranno trovare un assortimento eccezionale e anche prodotti di bellezza  provenienti dagli Usa, in vendita esclusivamente da Sephora. Molti i servizi offerti, tra cui una consulenza di bellezza personalizzata, nell’esclusivo Beauty Bar, per avere un look sempre aggiornato.

Dal 24 febbraio, proprio in occasione dell’inaugurazione del Mega Store, ci sarà un susseguirsi di iniziative, tra cui  una mostra fotografica “ Tyen 30 anni di creazione per Dior: quando il make up diventa arte”, che sarà inaugurata il 24 febbraio 2010, dalle 18 alle 21 e sarà aperta al pubblico dal 25 febbraio. Un grande Music  Party, “Sephora, a beauty Sound Experience” con La Pina e Diego di Radio Dj, si terrà  venerdì 5 marzo 2010 dalle ore 15 alle 19 e sarà aperto a tutti.

Sephora vuole emozionare le sue clienti con musica, colori e suoni, per comunicare il suo impegno nel proporre sempre innovazione ed esclusività nel settore della cosmetica.

Foto by Sephora

  • Share/Bookmark

Borsalino per l’inverno 2010 si ispira alla Russia e alla Mongolia

Borsalino AI2010Sono gli abiti dello Zar, con intarsi e decori preziosi, e i tappeti delle “Yurte” mongole, con i loro colori accesi, ad ispirare la collezione di Borsalino per l’inverno 2010. Broccati di velluto e feltri, mixati tra loro, creano cappelli inediti ed originali, proposti in colori  come il grigio, il rubino, il melanzana, il cacao, il tortora, il verde oliva, l’indigo: che non si dica che Borsalino è “ormai” un classico, perché è “oggi” un classico, proposto, però,  sia in pregiato velluto tradizionale  che in moderno e innovativo pvc.

Il Borsalino in feltro a tesa larga, ad esempio,  è arricchito da una cinta in argento dalla raffinata lavorazione artigianale, mentre il cappello in pelle nera viene attualizzato da borchie molto attuali e alla moda.

Interpretando le nuove esigenze di tutela dell’ambiente, Borsalino, con il suo progetto ECO, si impegna ad usare tinture vegetali, a base di purea di frutti di bosco, polvere di cacao, spezie, fiori, erbe, minerali, che donano ai feltri un effetto vissuto e naturale, caratteristico appuntodelle tinture vegetali.

I feltri, che nel prossimo inverno saranno proposti  anche per i bambini, hanno cinte tinte negli stessi bagni di colore, per un effetto sfumato molto nuovo e naturale.

Borsalino è sempre un passo avanti nel cogliere le esigenze della clientela, anticipandole e proponendo innovazione nei materiali, nelle forme e negli elementi decorativi.

Foto by Borsalino

Borsalino still lifeBorsalino still life 2

  • Share/Bookmark

Un trionfo di fiori e foglie per la casa 2010 di Taitù

taitu

Ispirata alla natura la collezione 2010 di Taitù,  che  riproduce sui piatti,sulle tazzine, sulle tovaglie il fascino di una natura dalla quale  amiamo essere circondati,  soprattutto se ci troviamo in un  appartamento in città.

Pensate per la casa moderna e di classe, le varie collezioni di porcellane sono interscambiabili e si abbinano in libertà, con i loro colori accesi, dai  colori neutri dei runner ,  mescolando con fantasia ed estrema eleganza tradizione ed innovazione.

Dalle forme ora quadre, ora rotonde, la linea di piatti e tazzine in fine Bone China “Calle”, nella quale si uniscono armoniosamente il viola, il verde ed il bianco, è di forte impatto visivo e darà a qualsiasi tavola  un’eleganza raffinata.

La linea “Romantica” è una cascata di rose multicolori su piatti in fine porcellana Bone China, un’inaspettata esplosione di colori per una tavola allegra e sognante.

Nella linea “Freedom” foglie, frutti e verdure dalle energiche  tonalità del verde, del giallo e del rosso creano effetti sorprendenti ed originali su piatti, tazzine e mug che evocano l’alternarsi delle stagioni.

Per la tavola elegante, ma non troppo “ingessata”, a completamento dei precedenti segnaposti e tovaglioli, vengono proposti runner e sottobicchieri a forma di foglie, a volte con realistiche nervature in rilievo; per la casa delle vacanze, runner a forma di pesce e segnaposti che riprendono le  delicate forme delle  conchiglie.

Il colore proposto è il bianco panna.

Foto by Taitù

  • Share/Bookmark

Nasce I Spirit Vodka, una vodka di classe

bottiglia low res

La nuova vodka “I Spirit Vodka” nasce dalla tradizione della distillazione, tipicamente made in Italy, e si basa su ingredienti accuratamente selezionati, come cereali di alta qualità e scelti vini bianchi doc del Friuli, la terra dove la distillazione è una vera e propria arte; il risultato è una vodka dal carattere unico, nella quale tradizione ed innovazione si fondono, per offrire un prodotto veramente unico della creatività  e della classe italiana.

La collaborazione tra Marco Fantinel e Francesco Cosulich, esperti in campo enologico e commerciale, tra Arrigo Cipriani, famoso ristoratore, e Lapo Elkann, molto creativo nell’ideare e affrontare nuove sfide commerciali, ha dato vita a I Spirit Vodka, un distillato che viene realizzato con metodi tradizionali e con l’aggiunta di  acqua cristallina  delle Dolomiti, per un prodotto di elevata purezza.

Nata in Italia, I Spirit Vodka  realizzerà in seguito la sua vocazione internazionale, raggiungendo una clientela esclusiva, in selezionati punti vendita, da New York a Londra a Parigi  a St. Tropez  a Tokio.

Foto by I SPIRIT VODKA

  • Share/Bookmark