Arte e cultura

Il residence a Milano che fa al caso tuo. E pure mio

“Milano, Milano perché sei tu Milano?”.

Lascia stare, non disperarti. So bene cosa significhi cercare residence a Milano e trovare soltanto strutture ricettive dove l’insonorizzazione è un optional e l’arredo un misterioso sconosciuto. So cosa significhi doversi fare a piedi chilometri e chilometri alla ricerca di una metro, perché il residence scelto era in “posizione comoda” solo per chi fosse auto munito.  Ma, aspetta un minuto… Mi pare di aver trovato la soluzione che fa al caso nostro.

Residence Milano centrali, ben arredati, funzionali…

Ok, entrambi abbiamo perso parecchio tempo alla ricerca di residence Milano che fossero ben arredati, comodi e facilmente raggiungibile anche con i mezzi. Se come è successo a me, la tua ricerca si è arenata in un 4 stelle, di cui 2 prese in prestito a Margherita Hack, continua a leggere.

Sto per mostrarti quella che per noi sarà la svolta epocale. Per me, e per te, ho trovato i residence Milano che abbiamo sempre sognato.

RentClass è la risorsa più autorevole per chi cerca un appartamento di lusso a Milano. RentClass è la soluzione al nostro stress quando dobbiamo recarci per lavoro, amore, shopping in quel di Milano. RentClass mette a nostra disposizione residence Milano:

  • In affitto a breve e lungo termine;
  • Situati nel centro storico di Milano o in punti strategici della città;
  • Caratterizzati da standard qualitativi alti, pieni di comfort e allestiti con interni raffinati (mica quelle moquette sudicie e vecchie…)
  • Arredati da progettisti italiani.

Perché continuare a impantanarsi in residence scomodi, se si può avere un residence in affitto a Milano con queste qualità?

E il prezzo? Con questi residence a Milano, solo la qualità è alta

Lo so. Lo so a cosa stai pensando. “Ok, questi residence a Milano devono essere eccezionali. Ma il prezzo?”. Ci ho pensato anche io, fidati.

Quando però mi sono reso conto del prezzo, ho deciso che dovevo per forza dirtelo anche a te. I residence Milano di RentClass partono da un prezzo di 130 euro a notte per appartamento. Proprio così: 130 euro a notte per appartamento. E tu sai bene che gli alberghi, a Milano, hanno prezzi che partono da 100 euro a notte per la singola. Nemmeno ti offrono questi comfort e questa qualità…

Adesso rilassati: non devi mica firmare da nessuna parte. Non devi prendere per oro colato quello che ti sto dicendo. Se non ti fidi di me, almeno fidati dei tuoi occhi.

Visita il sito www.rentclass.it/residence/milano. Guarda le foto dei vari residence Milano che RentClass mette a tua disposizione. Poi, se vuoi, chiedi un preventivo gratuito per il tuo soggiorno, breve o lungo che esso sia. Se ti va, torna e fammi sapere come è andata.

 

  • Share/Bookmark

Un resort di charme nel cuore dell’Umbria

Una vacanza immersi nella natura, a contatto con quelle bellezze del passato che rendono il nostro paese inconfondibile e diverso da qualsiasi altro? Ad Armenzano, a pochi chilometri di distanza da Assisi e dalle più importanti località di interesse turistico e culturale dell’ Umbria, il Romantik Hotel Le Silve ci accoglie nei suoi ambienti in pietra, con archi e nicchie che ci trasportano subito in un’altra dimensione, quella della calma e della tranquillità, per riappropriarsi un po’ di se stessi. Al Romantik Hotel Le Silve, però, non c’è soltanto spirito, perchè si possono coltivare anche i piaceri del gusto, riscoprendo la grande tradizione gastronomica della regione nel ristorante Armentum, dove vengono serviti i prodotti dell’Azienda Agricola Tenuta Le Silve; è possibile anche cenare sulla terrazza, da dove si può ammirare l’imperdibile panorama sulla vallata del Monte Subasio.
I Romantik Hotels & Restaurants comprendono 205 edifici storici a conduzione familiare , diffusi in 10 paesi europei, contraddistinti da un’atmosfera raffinata e da una straordinaria gentilezza delle persone, 66 spa Hotels e 22 ristoranti stellati Michelin.
L’ubicazione degli hotel privilegia laghi, montagne, boschi, paesi o campagne, per offrire agli ospiti vacanze indimenticabili e rilassanti, a contatto con realtà che si credevano ormai scomparse!
www.romantikhotels.com
Foto by Romantik Hotels & Restaurants

  • Share/Bookmark

La Casa dell’Architetto

garavaglia

A Milano, la città del design,  presso lo show room  la “Casa dell’Architetto”, di recente inaugurazione, è esposta una selezione di  mobili moderni che testimoniano le tendenze contemporanee nel settore dell’arredamento. La casa dell’architetto è nata da un ampliamento di Garavaglia arredamenti, con l’intento di diventare un punto di riferimento per architetti e designer, che vogliano fare il punto su “dove va” il design  oggi. Sono previste attività culturali lungo tutto il corso dell’anno,  mostre di giovani talenti emergenti o di professionisti affermati del settore del design o dell’architettura,  mostre d’arte e di fotografia, che supporteranno quello che è l’obiettivo principale dello show room, essere la casa dell’architetto, dove i professionisti possono trovare prodotti di alta qualità e delle migliori marche, oltre che confrontarsi sulle nuove proposte del design.

Una delle eccellenze che lo show room propone sono i prestigiosi elettrodomestici da incasso   De Dietrich, che per il loro design innovativo e raffinato e  per l’alta  creatività, portano  tecnologia e lusso in cucina, anticipando le tendenze.

Foto by Garavaglia

  • Share/Bookmark

Jacko Shoes

Jacko Shoes

Cesare Paciotti, famoso shoes stylist,  rende omaggio a Michael Jackson con la creazione di una scarpa molto originale , che rappresenta il clou della sua collezione per il 2010/11. Dalle linee semplici ed eleganti, la scarpa “Jacko”, realizzata completamente in camoscio nero, è tutta tempestata da cristalli Swarovski, che la rendono scintillante e ricercata, brillante e fashion: certamente con questa calzatura è difficile passare inosservati!

“Jacko”  vuole ricordare la pop star più famosa e conosciuta degli ultimi anni, la cui tragica morte ha concluso in modo eclatante  lo straordinario destino di un cantante pop-rock, che ha battuto ogni record nella vendita di dischi  in tutto il mondo.

Foto by Cesare Paciotti

  • Share/Bookmark

Il menù di Natale di Davide Oldani scaricabile su Blackberry

imm 6Per chi ancora non sa come organizzare il pranzo di Natale o il cenone di Capodanno, la tecnologia offre un valido aiuto: fino alla fine di dicembre sarà possibile scaricare esclusivamente su Blackberry le ricette natalizie del famoso cuoco Davide Oldani, dell’innovativo  ristorante D’O di Cornaredo (Mi). Con un semplice click, collegandosi al sito www.encanto.biz/bb/menudinatale, si potrà accedere gratuitamente alle ricette di Oldani e valutare, poi, anche il risultato estetico ottenuto, confrontando i propri piatti con le immagini di quelli del noto chef, disponibili sullo smartphone. I piatti proposti sono delicati e leggeri, ma soprattutto, facili da realizzare e preparati con ingredienti in linea con la tradizione, tutti di provenienza italiana.  Il menù prevede un antipasto a base di taleggio e spezie con contorno di frutta di stagione, un secondo di pesce persico, gamberi e cuori di pollo, adagiati su un letto di cavolfiore e verdurine e, per concludere, non  manca un dessert a base di gelato, frutta al forno e olio di rosmarino.Storm2 Oldani Menu

Ancora una volta Blackberry, vero gioiello tecnologico, offre ai suoi utenti   la possibilità di avere in un solo, piccolo ed elegante smartphone, varie funzionalità, alcune esclusive, che semplificano,  divertono o mettono in comunicazione le persone.

Un’ottimo suggerimento agli indecisi per un regalo di Natale di sicuro successo!

Foto By Blackberry

  • Share/Bookmark

Tommy Hilfiger presenta le foto di Sam Haskins

Alla Milk Gallery di New York, dal 26 ottobre c.a., lo stilista Tommy Hilfiger patrocinerà una retrospettiva sul fotografo sudafricano Sam Haskins. Il fotografo, attivo dagli anni ’60, mette in luce le varie forme della belllezza della donna, e in particolare l’equilibrio tra bellezza interiore e parvenza esteriore, stile che si sposa bene con quello di Hilfiger.
Per l’occasione proporrà in vendita nelle sue boutique una edizione limitata di una raccolta di 200 foto, dedicata all’evento, che completerà l’esclusività dell’esposizione.
Per ulteriori informazioni sull’attività di Haskins, potrete dare un’occhiata al suo sito.

  • Share/Bookmark

Milano tra i misteri dell’Isola di Pasqua

L’Espace culturel Louis Vuitton di Parigi dedica ampio spazio all’arte con la mostra “Scritture silenziose”, che dal 24 settembre al 31 ottobre ospiterà a palazzo Dugnani, a Milano, le opere di 15 artisti internazionali ispirate alla scrittura “Rongo Rongo” dell’isola di Pasqua. Si tratta di tavolette la cui scrittura, con andamento bustroferico, è stata solo in parte decifrata. L’Isola di Pasqua è l’unica nell’area del Sud del Pacifico ad avere sviluppato una scrittura propria. Ecco perchè le opere, ispirate a tale scrittura, si presentano abbastanza prestigiose per la casa di moda francese che con il progetto “Moai: journey of light” intende rivalutare l’Isola di Pasqua richiamandone l’attenzione mondiale. Il curatore dell’esposizione Herve’ Mikaeloff ha spiegato che le tavolette risalgono al 17/mo e il 18/mo secolo e presentano un sistema di glifi rimasti silenziosi, ossia indecifrati, dalla loro scoperta. Tre di queste tavolette sono conservate nei musei vaticani e per l’occasione concesse in prestito all’autorevole casa di moda. La mostra, visitabile gratuitamente, ospita opere di alcuni artisti contemporanei tra cui: Ernesto Neto, Giuseppe Penone, Robin Rhode, Barbara Krueger e Marco Nereo Rotelli riuniti attorno al concetto di impronta, di segno e di scrittura. La possibilità di esporre opere di tale rarità è un vero lusso per la Louis Vuitton che per la prima volta esporta a Milano una sua esposizione.

  • Share/Bookmark

CC13, idee di alto design dalla Danimarca

CC13 è un’iniziativa promossa dall’associazione Danish Craft, che opera sotto il patrocinio del Ministero della Cultura Danese, ee espone ogni anno tutte le opere di alto design che made in Daminarca, che anche per questo la rendono famosa in tutto il mondo.
Tra gli oggetti presentati, è possibile trovare ad esempio la Pedersen Bike, una bicicletta molto confortevole nata da un’idea del 1825, che già allora anticipava le attuali tendenze di oggi, pesava infatti solo 8,5 kg e anziché in legno fu realizzata in acciaio a profilo tubolare.
E’ possibile trovare anche una borsa dell’acqua calda, di design inusuale, realizzata in creta impregnata in gomma naturale, oppure una semplice altalena, realizzata in legno “sandwichizzato” con acciaio, che mantiene la seduta comoda e confortevole.
Presenti anche manufatti tessili e ceramici, per una overview potrete consultare il sito www.craftscollection.dk, per tante idee semplici, geniali ma soprattutto di grande stile.

  • Share/Bookmark

Museo del lusso

mallya_2
Alla fine dell’estate prossima potremmo assistere all’apertura di un interessante museo del lusso voluto dal miliardario indiano Vijay Mallya (con un imero che vadalla birra alle compagnie aeree) per accogliere la sua collezione di monoposto di Formula 1 e barche da corsa. La location sarà il lungomare di Sausalito (California). Il progetto fa capo all’architetto Daniel Macdonald, che ha immaginato per il museo un tetto simile a una grande onda, galleggiante sulle pareti in vetro e cemento. Il progetto prevede un miglioramento dell’area circostante: l’obiettivo è di permettere una maggiore fruibilità della terra fino alla baia, affinchè la gente possa goderne al meglio. I
Grande attenzione prestata all’ambiente, come nota dall’esteso impiego di pannelli fotovoltaici. Il progetto è ancora in attesa di approvazione ma non dovrebbero esserci problemi.

  • Share/Bookmark

Un hangar di idee e gusto a Salisburgo

hangar7_1
L’Hangar 7 di Salisburgo si presenta come un perfetto connubbio tra aeronautica e intrattenimento dedicato agli amanti non solo della buona tavola, ma anche dell’arte e del design.
realizzato per ospitare la collezione di aeroplani storici dei Flying Bulls di proprietà di Dieter Mateschitz, (propietario della Red Bull, ndr.) comprende anche sale per lo svolgimento di eventi, un bar e un ristorante. Si tratta di un’importante opera architettonica: un edificio stilizzato di acero e cristallo progettato dall’architetto austriaco Volkmar Burgstaller.
All’interno il ristorante, “Ikarus” diretto da Roland Trettl offre u grande omaggio all’arte culinaria: basato sulla ingegnosa trovata di far curare la cucina ogni mese da uno chef diverso, sempre di fama internazionale.
A settembre peri primi tre giorni sarà di scena Andrea Berton che ci rappresenterà proponendo alcuni dei piatti tipici di Trussardi alla Scala Ristorante.
Fino al 13 di settembre si potrà visitare gratuitamente anche la mostra “Una forza del passato”: otto artisti – Francesco Lauretta, Francesco De Grandi, Valentina D’Amaro, Alessandro Ceresoli, Pietro Ruffo, Gabriele Arruzzo, Francesca Pizzo, Sibylle Trafoier – insieme per raccontare il panorama della pittura in Italia.

  • Share/Bookmark