Bucky’s nightmare, e la sedia diventa configurabile

La visione geodetica di R. Buckminster Fuller, un pioniere nelle sperimentazioni ad alta efficienza energetica che cent’anni or sono scopriva nuovi modi per migliorare il mondo, è stata ripresa dal desiner francese Mathieu Lehanneur, che propone lo stesso concept per la sua sedia in pelle a triangoli deformabili. L’idea, mutuata dal Buckminster Filler Institute, una delle costruzioni che rappresentano ancora oggi il pensiero di Buckminster di sperimentare nuove costruzioni futuribili ed eco-sostenibili, è quella di ottenere una seduta configurabile col proprio corpo, in modo da stare il più comodamente possibile.
La sedia ha una forma semisferica, ed è stata realizzata in pelle riempita di schiuma modellabile. La struttura base viene comunque mantenuta con ogni tipo di seduta, anche per non cambiare l’altezza da terra. Proposta in due dimensioni, da 90 cm e 150 cm, su quest’ultima è possibile sedersi anche in due dandosi le spalle.

  • Share/Bookmark

Articoli simili

Leave a Reply